Il sistema è composto da uno strato di granulato minerale di altezza variabile, da un pannello in fibra di legno anticalpestio di spessore 8 mm, da un pannello in fibra di gesso spessore 10 mm e da un ultimo pannello in fibra di gesso spessore 15 o 18 mm fresato appositamente, secondo le esigenze, nel quale verrà alloggiato il tubo dell’impianto di radiante di diametro 10 mm (per il pannello da 15 mm) o 13 mm (per il pannello da 18 mm).

  • Il nostro sistema klima-pav, è un sistema di sottofondo a secco con riscaldamento radiante integrato.
  • Klima-pav è completamente a secco, non contiene resine e agenti chimici, può essere usato su qualsiasi tipo di solaio (cemento armato, latero cemento, legno, ecc.) e vi permette finalmente di avere un impianto di riscaldamento radiante a pavimento flessibile alle vostre esigenza.
  • L’assenza del massetto cementizio sopra all’impianto radiante, riduce di molto i tempi di posa in opera del sistema e soprattutto lavorando ad una temperatura di esercizio di 4/6 °C più bassa, rispetto ai tradizionale impianti radianti a pavimento, riduce di molto i costi di esercizio.
  • Klima-pav è ideale anche per il raffrescamento poiché la mancanza di massetto cementizio sulle tubazioni limita la formazione di condense e ne facilità l’asciugatura.
klima pav, massetti a secco

Houseklima pannello radiante a pavimento

Il prodotto è utilizzabile per la realizzazione di riscaldamenti radiante a pavimento, su sistemi a secco. È un pannello in fibrogesso fresato, per l’alloggiamento diretto delle tubazioni.

Proprietà chimico-fisiche e prestazioni

Dimensioni standard del pannello: 120 x 60 cm
Configurazione standard: fibrogesso
Conducibilità termica: λ = 0,32 W/mk
Densità: 1.150 kg/mc
Durezza: 30 N/mm²
Diametro tubo: 12 mm
Passo tubazione: 10 cm
Spessore pannello: 18 mm
Temperatura acqua: min/max : 5-50 °C
Logica di scanalatura: Lineare, bugnata, mista
Tolleranza dimensioni pannello: +- 2 mm
Tolleranza scanalatura: profondità: +- 1,5 mm
larghezza: +- 0,5 mm

Voce di capitolato

Pannello in fibragesso fresato spessore 18 mm, passo 10, 15 cm, conducibilità termica λ = 0,32 W/mk tipo Houseklima.

Pannello in gesso e fibra di cellulosa impermeabilizzato

Lastra omogenea di gesso e fibre di cellulosa per costruzioni a secco impermeabilizzata con processo industriale. Per applicazioni interne, per pareti, controsoffitti e sottofondi. Finiture applicabili: superfici spatolate, tinteggiate, intonacate o piastrellate.

Parametri caratteristici del materiale

Peso specifico apparente: 1150 ± 50 kg/m³
Durezza Brinell: 30 N/mm²
Umidità di compensazione a 20 °C e umidità relativa del 65%: 1,3 %
Coefficiente di resistenza alla diffusione di vapore: μ = 13
Conducibilità termica (secondo DIN EN 12664): λ 10,tr = 0,32 W/mK
Aumento di volume dopo 24 h di immersione in acqua: < 2 %
Calore Specifico: Cp = 1100 J/kg K
Dilatazione/contrazione a 20 °C in seguito a variazione del 30% dell’umidità relativa: 0,25 mm/m
Coefficiente di espansione termica: 0.001%/K
Valore ph: 7 – 8

Tolleranze dimensionali a umidità costante per formati standard

Spessore lastre: 10 / 12,5 / 15/ 18 mm
Lunghezza, larghezza: + 0 / – 2 mm
Differenza tra le diagonali: ≤ 2 mm
Tolleranza di spessore: ± 0,2 mm

Pannello in fibra di legno A8 plus anticalpestio

I pannelli anticalpestio A8 Plus vengono posati come prima copertura direttamente sul granulato.

Formato: 1200 x 1000 mm
Spessore: 8 mm
Conduttività termica: λR 0,043 W / (mK)
Bancale: 150 mq
Peso elemento: 2.40 kg
Resistenza al fuoco: E secondo EN 13501-1

Pavileca argilla espansa per sottofondi di pavimento a secco

Campi d’impiego

  • Sottofondi a secco su solai in laterocemento e calcestruzzo.
  • Sottofondi a secco su solai in legno.
  • Sottofondi a secco ad alto spessore.
  • Sottofondi a secco su sistema di riscaldamento a pavimento.

Modalità d’impiego

  1. Stendere sul supporto un’idonea barriera al vapore, se prevista la posa di pavimentazioni sensibili all’umidità.
  2. Versare il contenuto di PaviLeca e creare le fasce di appoggio, dell’altezza pari alla quota finale prevista per il livellamento.
  3. Riempire l’area compresa tra le guide di riferimento; livellare il riempimento solo con staggia e non costipare PaviLeca mediante compressione.
  4. Non calpestare PaviLeca già staggiato.
  5. Posare le lastre/pannelli di sottofondo.

Stabilità e sicurezza

Grazie alla speciale granulometria (tonda e frantumata), PaviLeca si compatta al meglio assicurando elevata stabilità al sottofondo ed una base asciutta e solida per la successiva posa delle lastre/pannelli di sottofondo. Idoneo anche per inglobare le tubazioni impiantistiche. La prova di carico sul sistema sottofondo “PaviLeca e lastre in gessofibra”, certificato dall’Istitituto Giordano con un carico sino a 500 kg/m², conferma un ridottissimo cedimento medio pari a 0,12 mm (<1%).

Isolamento acustico

Il sistema sottofondo a secco composto da “PaviLeca e lastre in gessofibra” assicura un’ottima prestazione di isolamento acustico al calpestio pari a ΔL w =26 dB (certificazione Istituto Giordano). Ottime prestazioni anche in abbinamento a isolanti acustici (ΔL w =28 dB).

Leggerezza ed isolamento termico

Il ridotto peso (400 Kg/m³) è ideale in tutti gli interventi di ristrutturazione o dove si voglia ridurre al minimo i carichi. I sacchi da 50 litri sono leggeri (ca. 20 kg) e pratici da movimentare. Facilità e velocità di applicazione: PaviLeca non necessita di alcuna costipazione ma unicamente di staggiatura a livello. Il sistema sottofondo a secco composto da “PaviLeca e lastre in gessofibra” assicura un’ottima prestazione di isolamento termico (solaio 20+4 + PaviLeca sp. 7 cm + lastra in gesso fibra sp. 1 cm + lastra in gesso fibra sp. 2 cm + pavimento) fornendo un valore di trasmittanza termica U = 0,64 W/m² K inferiore al valore 0,8 W/m² K imposto dalle vigenti norme.

Caratteristiche tecniche

Granulometria (mm): 0,5‐5 (tondo e frantumato)
Densità: ca. 400 Kg/m³
Umidità: < 1%
Resistenza dei granuli alla frantumazione: ≥ 1,5 N/mm²
Carico ammissibile a compressione: ≥ 500 kN/m² (50.000 kg/m²)
Stabilità dimensionale (compattamento seguente la posa delle lastre a secco e dei carichi distribuiti pari a 500 Kg/m²): < 1%
Conducibilità termica certificata λ [W/mK] (UNI EN 12667): 0,09 W/mK
Spessore minimo: 2 cm (almeno 1 cm sulle tubazioni impiantistiche)
Spessore massimo: ca. 12 cm (secondo la destinazione d’uso)
Fattore di resistenza al vapore d’acqua (UNI EN ISO 10456): μ=2 (campo umido)
Soluzione senza isolante acustico: Pavileca sp‐ 7 cm + lastra in gesso fibra sp‐ 1 cm + lastra in gesso fibra sp. 2 cm + pavimento:
ΔL w= 26 dB (pavimento tipo laminato flottante)
ΔL w =24 dB (pavimento tipo parquet incollato)
ΔR w =8 dB
Soluzione con isolante acustico: Pavileca sp‐ 7 cm + lastra in gesso fibra sp‐ 1 cm + Isolante acustico + lastra in gesso fibra sp. 2 cm + pavimento:
ΔL w= 28 dB (pavimento tipo laminato flottante)
ΔR w =9 dB
Permeabilità al vapore (UNI 10351): δ=00*10 ‐12 kg/msPa
Resa in opera: 10 litri/m² ca. per spessore 1 cm 0,2 sacchi/m² ca. per spessore 1 cm
Reazione al fuoco (D.M. 10/03/2005): Euroclasse A1 (incombustibile)
Confezione: bancale in legno a perdere con 60 sacchi da 50 litri/cad. pari a 3,0 m 3 di prodotto sfuso
Marcatura CE: UNI EN 14063‐1

Voce di capitolato

Strato di livellamento a secco costituito da argilla espansa “PaviLeca”, a base di speciale miscela di argilla espansa tonda e frantumata, stesa sul supporto, compresa la sistemazione in quota. Densità circa 400 kg/m³, umidità residua ≤ 1%, conducibilità termica certificata λ 0,09 W/mK. Spessore finito cm …

I vantaggi del Klima-pav:

  • Rapidità di posa
  • Immediata posa di qualsiasi pavimentazione
  • Eliminazione dell’inerzia del massetto cementizio con trasmissione immediata del calore
  • Regolazione rapida della temperatura ambiente
  • Totale assenza di acqua e cemento

Scheda tecnica prodotto